razzie 2019

RAZZIE 2019 | Premiati i peggiori film dell’anno

Tra poche ore inizierà la cerimonia degli Oscar (canale TV8) ma come ogni anno il giorno prima vengono assegnati i RAZZIE 2019 i premi ai peggiori film dell’anno arrivati alla 39esima edizione. La commedia sconclusionata Holmes & Watson diretta da Etan Cohen vince l’ambitissimo premio a forma di Lampone d’Oro per il Peggior Film e come se non bastasse si aggiudica anche quello per il peggior regista, peggior attore non protagonista (John C. Reilly) e peggior prequel/remake/rip-off o sequel.

Donald Trump che con la cultura ha poco a che fare vince due premi come peggiore attore e peggior coppia sullo schermo per Death of a Nation e Fahrenheit 11/9 di Michael Moore.

Purtroppo dobbiamo segnalare anche la vittoria dell’attrice Melissa McCarthy che ottiene il premio come peggiore attrice per Life of the PartyPupazzi Senza Gloria (davvero un brutto film!) ma si riscatta grazie alla sua straordinaria interpretazione in Copia Originale (la nostra recensione) con cui ha ottenuto una meritatissima nomination agli Oscar.

Si sono salvati per il rotto della cuffia Gotti – Il primo padrino con protagonista un deludente John Travolta e 50 sfumature di rosso che ha ottenuto “solamente” una statuetta lampone per la peggior sceneggiatura!

razzie 2019

Ecco l’elenco completo dei vincitori: 

  • Peggior Film: Holmes & Watson 
  • Peggio Regista: Etan Cohen per Holmes & Watson
  • Peggior Attore: Donald Trump per Death of a Nation e Fahrenheit 11/9 
  • Peggiore Attrice: Melissa McCarthy per Pupazzi senza gloria e Life of the Party
  • Peggior Attore Non Protagonista: John C Reilly per Holmes & Watson
  • Peggiore Attrice Non Protagonista: Kellyanne Conway per Fahrenheit 11/9
  • Peggiore accoppiata sullo schermo: Donald Trump e la sua meschinità per Death of a Nation e Fahrenheit 11/9
  • Peggior Prequel, Remake, Adattamento o Sequel: Holmes & Watson
  • Peggiore sceneggiatura: Cinquanta sfumature di rosso
  • Razzie Redeemer Award: Melissa McCarthy per Copia originale

Autore dell'articolo: moviedigger