berlinale 2019

BERLINALE 2019 | Tutti i vincitori del Festival

Sono stati assegnati i premi alla 69esima edizione della Berlinale 2019. L’Orso d’Oro a sorpresa è stato vinto dal regista israeliano Navad Lapid per Synonymes, storia di un ragazzo in fuga dal proprio paese, mentre il Gran Premio della Giuria è andato a Grâce à Dieu di François Ozon che racconta lo scandalo della pedofilia nella Chiesa.

Nadav Lapid

L’Italia torna a vincere un premio importante – dopo l’Orso d’Oro conquistato tre anni fa da Fuocammare di Gianfranco Rosi – con La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi per la miglior sceneggiatura condiviso con Roberto Saviano, autore del romanzo da cui il film è tratto, e lo sceneggiatore Maurizio Braucci.

Claudio Giovannesi, Roberto Saviano e Maurizio Braucci

Durante la cerimonia di premiazione c’è stato un commovente tributo al grande attore svizzero Bruno Ganz, indimenticabile la sua interpretazione del dittatore Adolf Hitler nel film La caduta del 2004..

berlinale 2019

La 70° edizione del Festival vedrà come direttore artistico l’italiano Carlo Chatrian.

Ecco l’elenco di tutti i vincitori incoronati dalla giuria presieduta da Juliette Binoche.

  • Orso d’oro per il miglior film : “Synonyms,” Nadav Lapid
  • Gran Premio della Giuria d’Argento : “By the Grace of God,” François Ozon
  • Orso D’oro for Best Director: Angela Schanelec, “I Was at Home, But”
  • Orso D’Argento Alfred Bauer Prize: Nora Fingscheidt’s “System Crasher”
  • Orso D’Argento per la miglior attrice: Yong Mei, “So Long, My Son”
  • Orso D’Argento per il miglior attore: Wang Jingchun, “So Long, My Son”
  • Orso D’Argento per la miglior sceneggiatura: “La paranza dei bambini” Maurizio Braucci, Claudio Giovannesi e Roberto Saviano
  • Orso d’argento per eccezionale contributo artistico, costume o scenografia: “Out Stealing Horses,” Rasmus Videbæk
  • Berlinale Glashütte Original – Premio del documentario: “Talking About Trees,” Suhaib Gasmelbari
  • Miglior Opera prima: “Oray,” Mehmet Akif Büyükatalay
  • Orso d’oro per il miglior cortometraggio: “Umbra,” Florian Fischer and Johannes Krell
  • Orso d’argento per il premio della giuria del cortometraggio: “Blue Boy,” Manuel Abramovich
  • Premio Audi Short Film : “Rise,” Bárbara Wagner and Benjamin de Burca

Autore dell'articolo: moviedigger