SOLIDARIETÀ DIGITALE | Scopri i servizi gratuiti

Articolo aggiornato all’11 marzo 2020

Il Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione lancia oggi un nuovo progetto di “solidarietà digitale”, esteso a tutto il territorio nazionale, con l’obiettivo di aiutare le persone, i professionisti e le aziende a continuare la propria attività e mantenere le proprie abitudini di vita, rispettando al tempo stesso le disposizioni del nuovo Decreto del Presidente del consiglio dei ministri (Dpcm 9 marzo 2020) che introduce misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del Coronavirus (SARS-CoV-2) sull’intero territorio nazionale.

ℹ️ Trovate qui tutte le informazioni del caso

“A fronte del nuovo decreto che ha esteso le misure di prevenzione e contenimento a tutto il territorio italiano”, ha detto il ministro Paola Pisano, “abbiamo deciso di estendere a tutta Italia anche il nostro progetto di solidarietà digitale lanciato nei giorni scorsi”.


Il nuovo decreto del governo ha imposto nuovi provvedimenti molto stringenti ma necessari a tutta l’Italia per contrastare la diffusione del virus.

Fino al 3 aprile tutti i luoghi della cultura – cinema compresi – resteranno chiusi. Il consiglio dei medici è quello di uscire di casa il meno possibile, limitare gli spostamenti e i contatti sociali, oltre a tutte quelle indicazioni igienico sanitarie che dovrebbero essere sempre valide (lavarsi le mani frequentemente ecc..).

Streaming gratuito nelle zone rosse

Per aiutare tutte le persone che si trovano costrette in casa alcune aziende metteranno a disposizione gratuitamente i propri servizi digitali grazie all’iniziativa di solidarietà digitale del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione.

Noi vi elenchiamo quelle che ci riguardano più da vicino (film e serie tv) ma ci sono tante possibilità da sfruttare:

  • Amazon ha messo gratuitamente a disposizione la piattaforma di streaming Prime Video fino al 31 marzo 2020.
  • A partire dal 7 marzo, chi si registrerà su Infinity potrà usufruire del servizio gratuitamente per due mesi.
  • Da oggi e fino al 3 aprile RaiPlay permetterà l’accesso a tutti i contenuti senza l’obbligo di registrazione.

Trovate qui tutte le informazioni del caso

Autore dell'articolo: moviedigger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.