schermi mutanti

SCHERMI MUTANTI | Il Cinema incontra la Scienza a Roma

Dal 4 al 26 maggio 2018 al Palazzo delle Esposizioni di Roma (MAPPA) si terrà la rassegna di #CinemaGratis, con proiezioni di film cult di fantascienza, intitolata SCHERMI MUTANTI, per riflettere sul futuro della specie attraverso cinema e scienza: come e dove saremo tra 20 anni? La rivoluzione tecnologica renderà i nostri figli più felici o oppressi?

Affrontando aspettative e paure per la rapidità del progresso scientifico in atto, alcuni grandi film ci aiutano a chiarire prospettive e limiti umani, nel rapporto di dipendenza e convivenza sempre più stretta con robotica, manipolazione genetica, intelligenza artificiale, cambiamenti ambientali, realtà virtuale. Per bilanciare la fantasia cinematografica, spesso catastrofica, abbiamo invitato alcuni scienziati a introdurre le sezioni tematiche nelle quale i film sono idealmente raggruppati, per formulare ipotesi sul nostro futuro imminente in base alle loro ricerche e chiarire i dubbi che scuotono la finzione cinematografica. Un modo nuovo per capire chi siamo e, magari, chi saremo.

Tutti gli eventi (inizio film ore 21) sono gratuiti e ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili in sala.

CALENDARIO PROGRAMMA:

Clicca sul titolo del film per guardare il trailer

  • 4 maggio | The circle di James Ponsoldt (USA, Emirati Arabi, 2017, 110’)
    introduce Fabrizio Rufo, bioeticista – Sapienza Università di Roma
  • 5 maggio | Lo scafandro e la farfalla di Julian Schnabel (USA, 2007, 107’)
  • 6 maggio | Strange days di Kathryn Bigelow (USA, 1995, 140’)
  • 8 maggio | Avatar di James Cameron (UK, USA, 2009, 162′)
  • 9 maggio | Ricky di François Ozon (Francia, Italia, 2009, 90’)
    introduce Marco Capocasa, antropologo – Istituto Italiano di Antropologia
  • 11 maggio | Alien di Ridley Scott (UK, USA, 1979, 120’ )
  • 12 maggio | Splice di Vincenzo Natali (Canada, Francia, USA, 2009, 108’)
  • 13 maggio | Signs di M. Night Shyamalan (USA, 2002, 106’)
  • 16 maggio | Her di Spike Jonze (USA, 2013, 121′)
    intreoduce Carmela Morabito, storica della psicologia – Università di Roma Tor Vergata
  • 18 maggio | Videodrome di David Cronenberg (Canada, 1983, 90’)
    introduce Mattia Della Rocca, storico della scienza – Centro Interuniversitario Res Viva
  • 19 maggio | Nirvana di Gabriele Salvatores (Italia, Francia, 1997, 111’)
  • 20 maggio | Gamer di Mark Neveldine e Brian Taylor (USA, 2009, 95’)
  • 23 maggio | Time di Kim Ki-Duk (Corea del Sud, 2006, 94’)
    introduce Elena Gagliasso, filosofa della scienza – Sapienza Università di Roma
  • 24 maggio | La morte ti fa bella di Paul Lynch (USA, 1991, 100’)
  • 25 maggio | A.I. Intelligenza artificiale di Steven Spielberg (USA, 2001, 146’)
    introduce Vieri Giuliano Santucci, ricercatore – CNR, Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione
  • 26 maggio | Minority report di Steven Spielberg (USA, 2002, 144’).

(Fonte: Palazzo delle Esposizioni)

Autore dell'articolo: moviedigger