I film di Venezia e Locarno nei cinema di Roma

Nell’ambito del progetto “Il cinema attraverso i Grandi Festival” tornano le rassegne LOCARNO A ROMA e DA VENEZIA A ROMA, appuntamenti sempre molto attesi da tutti gli appassionati di cinema, ideati ed organizzati da Anec Lazio, in collaborazione con Roma Capitale, CityFest/Fondazione Cinema per Roma.

Un’accurata selezione di titoli tra i più apprezzati provenienti dalla 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e dal 70° Locarno Festival tutti rigorosamente in versione originale, con i sottotitoli in italiano.

  • Locarno a Roma: dal 6 al 9 settembre all’interno di Notti di Cinema a Piazza Vittorio – Sala Paolo Bucci.
  • Da Venezia a Roma: dal 14 al 20 settembre in numerose sale della Capitale.

LOCARNO A ROMA – Dal 6 al 9 settembre

Dal Concorso Internazionale arriva Madame Hide, il film di Serge Bozon con Romain Duris e Isabelle Huppert (quest’ultima premiata con il Pardo per la Miglior Interpretazione Femminile), una rilettura in chiave moderna del romanzo di Stevenson, con una schiva insegnante di fisica costantemente vittima dei feroci insulti dei suoi studenti che, colpita da un fulmine, si trova ad avere a che fare con la parte più oscura di sé. Dalla stessa sezione anche Vinterbrødre, l’esordio del giovane regista islandese Hlynur Pálmason. Una storia cupa e destrutturata incentrata sulle vicende di due fratelli e premiata con vari riconoscimenti tra cui quello per la Migliore Interpretazione Maschile, assegnato a Elliott Crosset Hove e il Premio Europa Cinemas Label. Altro titolo proveniente dal Concorso, l’italiano Gli asteroidi, opera prima di Germano Maccioni che sarà presente alla proiezione, una storia di formazione concepita, prodotta e realizzata interamente a Bologna con protagonisti tre giovani alle prese con una serie di rapine nelle chiese e con il passaggio di un asteroide terribilmente vicino alla Terra.

Dalla sezione Cineasti del presente provengono invece due difficili storie di donne. Milla, dell’autrice francese Valérie Massadian , film vincitore del Premio Speciale della Giuria Ciné+ Cineasti del Presente, che punta i riflettori sulla storia tanto ingenua quanto dolorosa di una ragazza giovanissima costretta a sopravvivere alla povertà e all’improvvisa morte del compagno. E Dene wos guet geit, pellicola svizzera diretta da Cyril Schäublin, giovane promessa del cinema elvetico premiata con la Menzione Speciale Opera Prima, sulle vicende di una ragazza che lavora in un call center nella periferia di Zurigo e che, per arrotondare, telefona a donne anziane e sole fingendo di essere loro nipote e chiedendo soldi in prestito.

A LOCARNO A ROMA arriva anche Lola Pater, pellicola alla quale spetta l’onore di aprire la rassegna mercoledì 6 settembre alle 20:30 alla presenza del Presidente del Locarno Festival Marco Solari. Il film, diretto da Nadir Moknèche, punta tutto sull’interpretazione di una star internazionale del calibro di Fanny Ardant che per l’occasione veste i panni di Farid, un franco-algerino che ha avvertito, da adulto, la necessità di cambiare sesso.

In occasione dei 70 anni del Locarno Festival, la manifestazione romana intende dedicargli un omaggio presentando due film che hanno saputo incarnare al meglio lo spirito della rassegna locarnese e che, ad oggi, continuano ad essere particolarmente rappresentativi della sua storia: Germania anno zero di Roberto Rossellini e Das Fräulein di Andrea Staka (la cui protagonista, Marija Skaricic, sarà presente alla proiezione), entrambi premiati come migliori film rispettivamente nel 1948 e nel 2006. L’Ambasciata di Svizzera, in collaborazione con il Locarno Festival, ha inoltre realizzato dei panelli espositivi, posizionati all’interno della suggestiva cornice di Piazza Vittorio, che ripercorrono le tappe più significative della storia della rassegna.

INGRESSI

Intero: 7 euro

Ridotto: 6 euro per over 65, Studenti Universitari, Iscritti SNCCI, Studenti di: Scuola d’arte cinematografica Gian Maria Volonté, Centro Sperimentale di Cinematografia, Link Campus University.

Fidelity card: ogni 5 ingressi acquistati, 1 è in omaggio


Leggi l’articolo originale CLICCANDO QUI

Autore dell'articolo: moviedigger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.